ITA | ENG

Il progetto WeCare 2014: Lampedusa

Per il 2014, WePLAN ha deciso di impegnarsi a fianco di Lampedusa con un progetto che possa valorizzarne le specificità e aiutarla a riscoprire la propria vocazione turistica: la candidatura ai Mondiali Giovanili di Vela 2018, organizzati ogni anno dalla Federazione Velica Internazionale (ISAF).

 


 

Ospitare un evento prestigioso come il Campionato Mondiale Giovanile di Vela consentirebbe, infatti, di:

  • Rimettere Lampedusa al centro dell’attenzione mondiale per la sua naturale vocazione turistica
  • Tenere alta l’attenzione sul ruolo eroico che l’isola ha svolto nell’affrontare una delle più grandi e inarrestabili crisi umanitarie a livello mondiale, essendosi fatta carico, ben aldilà delle proprie forze, di un problema europeo

 

 

WePLAN auspica, infine, che l’effetto congiunto dell’organizzazione del Grande Evento Sportivo e dello sviluppo di un Programma Culturale e Educativo correlato all’evento possa produrre significativi effetti positivi, in termini di eredità dei Mondiali Giovanili ISAF 2018:

  • Possibilità di abbinare altri progetti di sviluppo territoriale, quale ad esempio la costituzione di un Centro di educazione e documentazione internazionale sul fenomeno delle migrazioni.
  • Rafforzamento di una nuova strategia di sviluppo turistico sostenibile, consapevole e sportivo a livello agonistico o amatoriale:
    • Sostenibile: perché la fragilità dell’ecosistema di Lampedusa impone un turismo non di massa, ma capace di distribuirsi lungo una stagionalità allungata
    • Consapevole: perché grazie alla creazione di un Centro di educazione e documentazione e internazionale, Lampedusa può diventare anche sede di visita e momento di incontro per scuole, università, studiosi internazionali
    • Sportivo: perché un evento di questa portata, aiuterà a consolidare la vocazione dell’isola, attirando anche turisti (giovani) interessati agli sport velici, sia nella fase di avviamento alla disciplina sportiva, sia in quella di sviluppo agonistico